Estetica del sorriso


Estetica del sorriso

Disegna con noi… il sorriso che vuoi!


COSA C’È DI PIU’ BELLO CHE SORRIDERE AGLI ALTRI?

Quando metti in evidenza il tuo sorriso migliore, potrai sempre fare l’impressione giusta.

L’ Odontoiatria estetica è l’odontoiatria volta a creare un cambiamento positivo per i denti e per il tuo sorriso.

Un dentista esperto in cosmesi ed estetica dentale ti può aiutare a migliorare il tuo aspetto, il tuo sorriso, anche la tua autostima e la fiducia.
Oggi, l’ odontoiatria estetica ha continuato ad evolversi al punto in cui si possono affrontare i problemi funzionali ed estetici del paziente.
Per saperne di più sui vantaggi di odontoiatria estetica.
Il vostro primo appuntamento
Mentre tutti sappiamo riconoscere un bel sorriso quando vediamo uno, non vi è nessun sorriso perfetto. Questo perché ogni persona ha una percezione diversa di ciò che è bello; voi e il vostro dentista potreste anche avere una divergenza di opinione.
Quindi è importante capire e scoprire quello che vi piace e poi comunicarlo al vostro dentista.
Scopri di più su ciò che si deve sapere prima del primo appuntamento.


SI PUO’ IMPARARE MOLTO DA UN SORRISO


*Secondo uno studio condotto dall’American Academy of Cosmetic Dentistry addirittura il 92% degli americani è convinto che un sorriso smagliante sia la chiave del successo nella vita e 3 su 4 affermano che avere denti bianchi e in perfetta salute possa offrire maggiori possibilità di trovare un buon lavoro e fare carriera. La bocca ormai non è considerata solo un organo che permette di respirare e di assumere il cibo, ma un vero e proprio strumento di comunicazione che attira lo sguardo degli altri, restituendo loro una certa immagine di noi. Da qui la necessità, sempre più sentita dalla gente comune (e non solo, come accadeva in passato, dai divi del cinema o dai personaggi di spicco del mondo della politica o dello spettacolo), di ricorrere all’odontoiatria estetica per curare il proprio sorriso, recuperando brillantezza e salute.

SBIANCAMENTO



Come funziona lo sbiancamento dentale?

Sappiamo che lo sbiancamento funziona, ma come avviene?

Le discromie dentali possono essere classificate in due modi: estrinseche o intrinseche.

Le discromie estrinseche appaiono sulla superficie dei denti.

Le discromie intrinseche si sviluppano tra le microfessure dello smalto e pervadono la dentina (lo strato del dente sotto lo smalto).

I dentifrici sbiancanti ed i collutori possono essere in grado di eliminare alcune delle macchie estrinseche, ma solo gli agenti sbiancanti possono rimuovere le più difficili e profonde discromie estrinseche ed intrinseche.

L’agente sbiancante attivo (Perossido di Idrogeno o Perossido di Carbammide) contenuto nei gel sbiancanti, penetra nello smalto per raggiungere le molecole responsabili delle macchie.

 


 

sbiancamento-dentale-napolii


 

I radicali liberi di ossigeno rilasciati dall’ agente decompongono tali molecole (rompendo i legami che le tengono insieme), rendendole non più visibili

Esistono diverse procedure operative che in base alla necessita’ individuale consentono di ottenere risultati eccellenti e duraturi praticamente in tutti i casi.

FACCETTE



Una valida alternativa allo sbiancamento dei denti professionale è l’applicazione, effettuata sempre da parte del dentista, delle cosiddette faccette in ceramica, altrimenti note con il termine veneers. Tali faccette vengono incollate sulla parte superiore del dente coprendolo interamente e in modo preciso. Il risultato deve avere un aspetto assolutamente naturale, in modo che sia pressoché impossibile individuarne la presenza e in genere la durata ed efficacia viene garantita per circa 10 anni.
Le faccette migliorano il sorriso, migliorano la vita di relazione: la prima cosa che le persone vedono in noi, è il nostro sorriso, quando salutiamo, quando parliamo, quando …amiamo! Le faccette possono donarci il piacere di tornare a sorridere liberamente.

Cosa Sono le Faccette in Ceramica?
Le faccette in porcellana sono sottili lamine in ceramica che vengono cementate sulla superficie esterna dei denti anteriori. Talvolta, anziché in porcellana o ceramica, le faccette dentali sono realizzate utilizzando un materiale “composito” di colore naturale. Lo spessore medio di tali faccette si aggira intorno ai 0.5-0.7 mm.
I denti vengono leggermente preparati, non sempre, e solo nella superficie vestibolare ( esterna ) mantenendosi a livello della porzione più superficiale dello smalto del dente, dove il legame che si creerà successivamente con le faccette sarà più forte.

Quando e Perche’ si usano
Le faccette in ceramica hanno molteplici indicazioni; le principali sono:

• -denti malformati ( conoidi,rettangolari )
• -denti diastemati ( con spazio aumentato tra un dente e l’altro )
• -denti fratturati ( per trauma o incidente sportivo)
• -denti discromici, qualora il trattamento sbiancante non sia stato efficace
• -denti di pazienti adulti consumati dall’uso
• -denti con forma da modificare per motivi ortodontici (es. canini inclusi estrusi al posto dei laterali mancanti)
In presenza di otturazioni in resina composita che interessano il dente, la preparazione per la faccetta deve essere preceduta dalla sostituzione del vecchio restauro e, qualche volta, dallo sbiancamento del dente.

Come si eseguono
Prima di eseguire la preparazione, attraverso modelli studio della bocca del paziente, fotografie, e analisi dei parametri estetici e funzionali di riferimento del paziente, viene eseguita una simulazione della forma che avranno le faccette definitive (mock-up), controllandole assieme al paziente. Lo stesso mock-up, attraverso un processo di duplicazione, verrà utilizzato per creare le faccette provvisorie, che saranno posizionate subito dopo la presa delle impronte. Il paziente viene dimesso dopo l’ applicazione delle faccette provvisorie in resina composita, che proteggono il dente fino all’appuntamento successivo.

Come si fissano in bocca?
Le faccette in ceramica sono cementate ai denti mediante l’utilizzo di cementi compositi. Le faccette in porcellana cementate sulla superficie del dente sono molto resistenti.

Vantaggi e Svantaggi
Le faccette in porcellana richiedono una minima preparazione del dente, che conserva così la sua vitalità e consentono di ottenere risultati estetici straordinari, potendo ridare o migliorare la composizione del sorriso, secondo i parametri estetici più corretti e graditi al paziente. Una volta cementate al dente, rinforzano la struttura dentaria residua;
il legame faccette-smalto dentale e’ molto forte, e gli adesivi usati che mediano il legame dei materiali da restauro estetici con i tessuti dentari sono sempre più ad altissima resistenza.

Quanto Costano?
I costi del trattamento sono strettamente correlati alle procedure che possono variare a seconda dei casi. Per una valutazione piu’ appropriata puoi tranquillamente esporci le tue domande. Clicca qui e contattaci



RICHIEDI INFORMAZIONI

Il tuo nome(richiesto)

La tua Email (richiesto)

Numero di Telefono

Scrivi la tua richiesta

Dichiaro di aver letto e accetto i termini di informativa sulla privacy